La favola del passero dalla Lingua tagliata

Se qualche giorno fa avete ascoltato la leggenda della Donna dalla Bocca Tagliata… Vi stupirà sapere che esiste anche la storia del Passero dalla Lingua Tagliata.

Questa volta, però, ben lungi dall’essere una spaventosa leggenda metropolitana, questo racconto è in realtà una dolce favola.

Scopriamola insieme.


Shitakiri Suzume (舌切り雀), la favola del Passero dalla Lingua Tagliata

C’era una volta un anziano intagliatore che guadagnava da vivere per sé e per sua moglie intagliando legno e pescando.

Mentre l’uomo era gentile ed onesto, la moglie era invece arrogante ed avara.

Un giorno, recatosi tra le montagne per tagliare legna, l’anziano signore trovò un passero ferito che si lamentava disperato.

Provando compassione per l’uccellino, l’uomo lo portò a casa e gli diede del riso, per aiutarlo a riprendersi.

Sua moglie, nel vedere la scena, era profondamente seccata di dover spartire il proprio prezioso cibo con un esserino come un passero. Nonostante ciò, il marito continuò a prendersi cura dell’uccello.


L’anziano signore lasciò il passero alle cure della moglie…

Qualche giorno dopo, l’uomo dovette tornare tra le montagne e fu costretto a lasciare il passero alle cure della moglie la quale, nemmeno a dirlo, non aveva alcuna intenzione di nutrirlo.

Non appena il marito uscì, lei se ne andò a pescare.

Mentre era fuori casa, però, il passero, entrato nella dispensa, riuscì a mangiare tutto l’amido rimasto.

Quando l’anziana donna tornò, si scagliò con rabbia sull’uccello, gli tagliò la lingua e lo rispedì tra le montagne.

il passero dalla lingua tagliata leggimee giappone
Un anziano signore conversa con due passeri

Il vecchietto andò in cerca del Passero dalla Lingua Tagliata

Quando l’anziano uomo fu tornato a casa e capì l’accaduto, si mise subito in cerca del povero uccellino.

Solo con l’aiuto degli altri passeri, riuscì a trovare il suo piccolo amico.

Fu così che tutti i passeri, per gratitudine, portarono all’anziano signore del cibo e cinguettarono e svolazzarono per lui.

Quando fu il momento di accomiatarsi, i passeri gli presentarono due ceste, una grande ed una piccina, con la proposta di portarne a casa una delle due.

Il vecchietto, considerando la fatica del viaggio di rientro, scelse la piccola.

Una volta rientrato, scoprì che nella cesta vi erano immersi tesori

Sentendo la storia del marito, cos’avrà mai fatto l’avida donna?


Ecco cosa trovò la donna nella tana del Passero dalla Lingua Tagliata…

La moglie partì di buona lena verso la tana del passero.

Gli uccellini proposero anche a lei di portare con sé la cesta grande oppure quella piccola.

La donna scelse la grande, con la raccomandazione di aprirla solo a casa.

Quando la aprì, però, anziché immensi tesori, trovò serpi morte ed altri orrori.

Si spaventò a tal punto da scappare via, verso le montagne.

Nessuno seppe più nulla di lei…


Fonti:


Immagini:

  • “Old Man Conversing with Two Sparrows: Tongue-Cut Sparrow (Shita-kiri suzume), from the series Folktales of Wisdom, Benevolence and Courage (Mukashi banashi chijinyū) (Kikugawa Eizan 菊川英山) , 1933.4.941,” Harvard Art Museums collections online, Nov 30, 2021, https://hvrd.art/o/208287.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto